blog newschescotta

Incontri con Escort e Tradimenti, la fidanzata escogita una vendetta terribile

Non c’è niente di più pericoloso di una donna tradita. Di sicuro questa enorme verità l’ha imparata, a proprie spese, un giovane milanese (frequentatore di Escort) che tutto pensava fuorché di finire alla ribalta della cronaca.

SCOPRE IL SITO DI INCONTRI DI ESCORT DEL FIDANZATO

G.N., ragazza di un assiduo frequentatore di siti di incontri con escort, convive col fidanzato da ormai 3 anni. Un giorno facendo la lavatrice trova tracce di rossetto su una delle sue camicie ed inizia quindi a sospettare che le lunghe (e frequenti) cene di lavoro in realta` siano sintomo di altro. Comincia a tenere sotto controllo il computer ma si accorge che la cronologia viene puntualmente svuotata (cosa che alimenta ulteriormente i suoi sospetti).
Cosi` un giorno, decide di seguire il proprio fidanzato a una di queste cene di lavoro. Inutile dire che la sua macchina non arriva a nessun ristorante ma va a fermarsi davanti a un hotel della zona.
G.N. sconvolta cerca di darsi un contegno e invece di fare una piazzata torna a casa a riflettere.

TRADITA CON UNA ESCORT, ESCOGITA VENDETTA

Non perdendosi d’animo attende un’altra di queste “cene con colleghi” per poter attuare la sua vendetta.
Una volta che il proprio compagno esce, G.N. prende tutto l’abbigliamento di lui e lo butta fuori dalla propria casa gettandoci sopra una quantita` enorme di cacca di cavallo che aveva precedentemente richiesto a un maneggio della zona; poi chiama un reporter del giornale locale e gli chiede di raccontare la storia con tanto di foto davanti alla casa, questi inoltre riesce anche a risalire al sito di incontri che precedentemente il compagno aveva tentato in tutti i modi di eliminare (bacirosa). Il giorno seguente l’articolo dedicato ha avuto piu` di 2000 condivisioni e una quantita` spropositata di commenti.

FIDANZATO LASCIATO E PIENO DI..

Per quanto riguarda l’ormai ex fidanzato, una volta tornato a casa, ha trovato davanti alla porta tutti i suoi vestiti completamente ricoperti di sterco, con un bigliettino con su scritto: “Merda, come il padrone.”

Condividi l'articolo