blog newschescotta

Uomo di Milano chiama una Escort, si presenta la moglie

A volte le coincidenze non sembrano affatto avvenimenti dettati dal caso e in effetti la storia di Roberto e sua moglie Lucia (nomi di fantasia), residenti a Milano, sembra più una barzelletta.

IMPRENDITORE DI MILANO CHIAMA UN SERVIZIO ESCORT

Roberto, imprenditore milanese, decide di godersi le ultime ore di libertà prima del rientro e chiama un servizio per incontri di escort di Milano (baci rosa). Dopo aver preso accordi telefonici, per il costo del servizio escort, si reca all’hotel dell’incontro e aspetta con tanto di bottiglia di Champagne in stanza.
Mai si sarebbe immaginato che a bussare di lì a poco si sarebbe presentata proprio sua moglie.
Una volta aperta la porta ai due è stato subito chiaro che lui aveva richiesto un servizio con una escort e lei era la escort che svolgeva incontri con l’agenzia.



ESCORT LANCIA TACCHI A SPILLO CONTRO IL MARITO

La scena che si è presentata dinanzi al personale dell’albergo e agli ospiti è stata quella di una signora che lanciava vistosi tacchi verso un uomo che tentava inutilmente di nascondersi negli anfratti dei corridoi.
Secondo i racconti, un coraggioso concierge ha anche tentato di sedare la lite tra i due ma per tutta risposta l’imprenditore lo ha accusato di essere un cliente della moglie escort e ha tentato di centrarlo con la bottiglia di Champagne.
Fortunatamente questo siparietto si è concluso, tra insulti di vario genere (“Ho sposato una escort, una put*****.”, “Sei un verme che deve pagare delle escort per trombare.”, “T**** da quanto fai questi incontri? Ti ammazzo.”) ; con l’intervento di una volante di polizia che ha calmato gli animi.

Milano non è nuova al mercato degli incontri con escort, ma è molto improbabile trovarsi alla porta la propria moglie in tacchi a spillo pronta a concedersi in versione Escort.

Condividi l'articolo